Archivio | Uncategorized RSS for this section

Tre giorni valtellina 2014: tel giuuuri, il Dahu esiste davvero!

Difficile trovare parole non banali per descrivere questa Tre Giorni 2014. Un capolavoro di gioia e di amicizia prima di tutto. 400 partenti sono un record ma chi non c’è stato non può capire.

Qui c’è il trial e c’è l’amicizia. Qui ci sono persone che da anni tornano per stare insieme e tanti, veramente tanti, che arrivano dopo aver visto negli occhi di chi ha partecipato una soddisfazione ed una gioia incredibile.

E’ stato davvero divertente ed emozionante … ho conosciuto tante persone nuove, ascoltato racconti di vita e portato a casa tantissimo anche questa volta.

Ringrazio gli amici con cui ho passato giornate indimenticabili e con cui ho riso come da tanto non mi succedeva.

Per me questa Tre Giorni è stata veramente importante.

Grazie Cassio per avermi portato qui … lo sai che ti sono riconoscente per questo.

Grazie a Gionata perchè senza di te, la tua capacità e la tua ostinazione tutto questo oggi non ci sarebbe.

Grazie a Toni, Toppi, Silvano, Roberto, Andrea, compagni meravigliosi lungo i sentieri.

Grazie a Giancarlo (Bonzo) per essere una persona speciale e per avermi fatto conoscere il Dahu … prometto che diffonderò il verbo!

Grazie a tutti i compagni di viaggio … ancora una volta insieme, ancora una volta da RECORD …. tel giuuuuri!!!!!

P.S. In bocca al lupo Silvano … il prossimo anno vediamo chi fa la Forcola con meno piedi 😛

tre giorni valtellina 2014 - pronti a partire

tre giorni valtellina 2014 – pronti a partire

tre giorni valtellina 2014 - benvenuti in Valtellina

tre giorni valtellina 2014 – benvenuti in Valtellina

tre giorni valtellina 2014 - sulla vecchia strada della frana

tre giorni valtellina 2014 – sulla vecchia strada della frana

tre giorni valtellina 2014 - Cepina

tre giorni valtellina 2014 – Cepina

tre giorni valtellina 2014 - arrivo a Bormio

tre giorni valtellina 2014 – arrivo a Bormio

tre giorni valtellina 2014 - ancora una volta insieme

tre giorni valtellina 2014 – ancora una volta insieme

tre giorni valtellina 2014 - montesa riposa nella neve

tre giorni valtellina 2014 – montesa riposa nella neve

tre giorni valtellina 2014 - felice :)

tre giorni valtellina 2014 – felice 🙂

tre giorni valtellina 2014 - Bormio 3000

tre giorni valtellina 2014 – Bormio 3000

tre giorni valtellina 2014 - Santa Caterina

tre giorni valtellina 2014 – Santa Caterina

tre giorni valtellina 2014 - Rifugio Restelli

tre giorni valtellina 2014 – Rifugio Restelli

tre giorni valtellina 2014 - in mezzo alle nuvole

tre giorni valtellina 2014 – in mezzo alle nuvole

tre giorni valtellina 2014 - in mezzo alle nuvole

tre giorni valtellina 2014 – in mezzo alle nuvole

tre giorni valtellina 2014 - in cima alla forcola

tre giorni valtellina 2014 – in cima alla forcola

tre giorni valtellina 2014 - sentiero bellissimo

tre giorni valtellina 2014 – sentiero bellissimo

tre giorni valtellina 2014 - sempre più alti

tre giorni valtellina 2014 – sempre più alti

tre giorni valtellina 2014 - bello caldo stamattina

tre giorni valtellina 2014 – bello caldo stamattina

tre giorni valtellina 2014 - Bormio piccola piccola

tre giorni valtellina 2014 – Bormio piccola piccola

tre giorni valtellina 2014 - sul tetto del mondo

tre giorni valtellina 2014 – sul tetto del mondo

tre giorni valtellina 2014 - festa

tre giorni valtellina 2014 – festa

tre giorni valtellina 2014 - i miei simpatici compagni di stanza

tre giorni valtellina 2014 – i miei simpatici compagni di stanza

Non mi abituerò mai …

le mie cucciole

le mie cucciole

a stare lontano da voi …

Il tassello mancante

11 aprile 2011 … eccolo il tassello mancante …

Questa data verrà ricordata negli anni come un momento di svolta. Non voluta, non cercata, difficilissima da sopportare ma cmq svolta.

Gli occhi spesso non vogliono vedere ciò che il cuore conosce già da tempo.

fuck!

Tutto ha una data di scadenza.

Un diamante è per sempre? Si … forse perchè per sempre ti domanderai perchè hai buttato dei soldi (che ti servivano e che avresti potuto goderti in altro modo) in un sasso lavorato.

L’eternità è sicuramente un “tempo” irraggiungibile ma ho sempre pensato (nel senso di creduto fortemente) che ci fossero dei valori e delle condizioni che romanticamente avessero la possibilità di durare per sempre.

Beh … amara costatazione … non è così. E per l’ennesima volta mi trovo a rivedere le mie convinzioni. Stavolta è una bella “sassata” e non ho ancora minimamente idea di quando e come ne uscirò ma dicono che soffrire aiuta a diventare forti … sai mai che sta volta gli addominali mi “spuntano” davvero.

Con un po’ (parecchio) amaro in bocca mi sa che stavolta devo proprio pronunciare la parola “FINE”.

Time Lapse


Il tempo è davvero pochissimo in queste settimane ma voglio postare questo video perchè secondo me è un esempio veramente molto bello di Time Lapse.

Guardatelo perchè ne vale la pena 🙂

3 gg della valtellina 2009 … eccomi di ritorno!

panorama da semogo

panorama da semogo

Difficile trovare parole per descrivere questa decima edizione della 3 giorni della Valtellina.
Solo chi ha avuto la fortuna di essere presente può capire fino in fondo quanto tutto sia andato per il meglio!
E’ stata una grande soddisfazione per tutto il moto club vedere i risultati di mesi di duro lavoro di preparazione ed organizzazione!

Un grazie quindi per cominciare a Gionata e a tutti quelli che hanno reso possibile questa fantastica esperienza, agli enti locali che hanno accolto ancora una volta un’iniziativa così “complicata” da gestire, comprendendone il valore ed il limitato impatto sul territorio, un grazie a tutti i compagni d’avventura con cui sono trascorsi sereni 3 giorni di Trial ed un grazie a Paolo per avermi trascinato (contro la mia più assoluta pigrizia) a conoscere i ragazzi del Moto Club Valtellina qualche anno fa … è un piacere ed un onore per me collaborare (per quel poco che mi è possibile) alla buona riuscita di questi progetti. C’è molto di più della “semplice” organizzazione dentro la testa di questi ragazzi, c’è una visione che apprezzo e condivido, un amore viscerale per il nostro sport, la voglia di fare veramente qualcosa per mantenerlo in vita e per avvicinare tanti nuovi e vecchi appassionati.

Ma chiudiamo qui con queste riflessioni … e vediamo ad un breve e personalissimo resoconto:

Giorno 1

si parte mooolto presto

si parte mooolto presto

Appuntamento all’alba per gli ultimi preparativi, con gli occhi impastati di sonno e tanta voglia di mettersi in moto. Al mio arrivo ancora regna  il torpore sui camion dei team ufficiali e sulle tende ed i camper dei tanti piloti presenti.

Dormono ancora tutti la mattina presto alla partenza

Dormono ancora tutti la mattina presto alla partenza

Cambio di abito, un’ultima revisione alle moto, ripasso dei compiti della giornata e siamo pronti a partire.

ultimi ritocchi alle moto

ultimi ritocchi alle moto

Il primo giorno è sempre stancante.

passo verva

passo verva

Dopo aver percorso un po’ di sentieri nei dintorni di Isolaccia e Semogo ci dirigiamo attraverso la val Viola verso il passo Verva (nella foto) per poi ridiscendere a Grosio e da li ritornare verso Bormio salendo e scendendo dai monti circostanti.

zone in alta quota

zone in alta quota

Ci si ritrova a percorrere quasi 100km di splendidi sentieri e strade di montagna in piedi sulla propria moto da trial e si riscoprono muscoli che nemmeno ci si ricordava di avere.

ecco il gruppo delle scope

ecco il gruppo delle scope

Questo soprattutto se, come nel mio caso, si decide di percorrere tutte le varianti (HARD) del percorso e ci si trova a fare da “scopa” (ovvero a chiudere il percorso recuperando moto guaste, dispersi e contusi … che per fortuna non ci sono stati) e si rientra alla base alle 21.00 al calar della sera. 13 ore di moto come antipasto dei 3 giorni non sono affatto da sottovalutare.

facce stravolte al rientro

facce stravolte al rientro

Una giornata stupenda, meteo fantastico e gran bella compagnia … ora tutti a nanna per il giorno seguente.

Giorno 2

Il più duro in assoluto.

risalita verso la cima frana

risalita verso la cima frana

Il tempo non promette nulla di buono, 8 gradi alle 7 del mattino e dei bei nuvoloni carichi di pioggia all’orizzonte. Partiamo puntuali e ci dirigiamo verso un nuovo sentiero che ci porterà (non senza fatica) a scavalcare la frana di bormio nel punto più alto. Un percorso suggestivo ed insidioso, reso ancora più impegnativo dall’arrivo di un bel temporalone estivo.

il canalone sopra la frana ... da brivido

il canalone sopra la frana ... da brivido

Strana la sensazione di viaggiare bagnati per sentieri in mezzo al fragore dei tuoni. Si è proprio nel mezzo di un temporale. Fortunatamente come ogni temporale estivo che si rispetti lascia spazio rapidamente ad un caldo sole che ci riporta ad un tasso di umidità dei vestiti accettabile.

montesa in mezzo alla nuvole

montesa in mezzo alla nuvole

Pausa pranzo in uno dei soliti luoghi caratteristici e poi via verso la Crus de l’alp (non credo si scriva così ma … ), il percorso HARD di questo secondo giorno.

pausa pranzo

pausa pranzo

Rientro verso Bormio e sosta sotto la frana per le zone del pomeriggio.

zona in frana

zona in frana

Giorno 3

Devo ammettere che quando ho aperto gli occhi domenica mattina e nonostante i dolori sparsi mi sono alzato in tutta fretta per correre ad affrontare un’altra giornata in moto mi sono stupito. L’entusiasmo superava di gran lunga la stanchezza … decisamente un buon segnale!

visione a 360° sopra bormio

visione a 360° sopra bormio

Partenza rilassata da Bormio risalendo le piste da sci di Oga per arrivare in uno dei punti più panoramici di tutti i tre giorni.

con Ugo in cima al mondo

con Ugo in cima al mondo

Sfortunatamente la giornata è stata rovinata da un incidente occorso ad Eric Uva, direttore sportivo del Trial Team 3D, che in una caduta durante un trasferimento si è rotto una spalla ed è stato recuperato dal soccorso alpino con l’elicottero.

In bocca al lupo ad Eric per un pronto recupero!

in lontananza le torri di fraele

in lontananza le torri di fraele

Discesa per le piste da sci di Isolaccia e un ultimo sentiero impegnativo nel sottobosco prima di risalire verso le torri di fraele ed i laghi del cancano dove, dopo un lauto pranzo valtellinese a base di pizzoccheri, abbiamo percorso il consueto tratto del parco nazionale dello stelvio (rigorosamente a motore spento e nel pieno rispetto del luogo incredibile che ci ospitava).

all'interno del parco nazionale dello stelvio

all'interno del parco nazionale dello stelvio

Rientro a Bormio, spettacolo di trial bike, premiazioni e un po’ di nostalgia per il ritrorno alla realtà.

Paul Patrizi da spettacolo alla 3 giorni

Paul Patrizi da spettacolo alla 3 giorni

Presto ci sarà un resoconto sul sito valtellinatrial.it insieme ad una galleria fotografica completa dell’evento.

Per chi fosse interessato su mototrial.it c’è un ampio servizio con foto e video! (grande Silvano;))

HOME project by Yann Arthus-Bertrand

Home by Yann Arthus - Bertrand

Home by Yann Arthus - Bertrand

“Stiamo vivendo un momento eccezionale. Gli scienziati ci dicono che abbiamo 10 anni per cambiare il nostro modo di vivere, scongiurare l’esaurimento delle risorse naturali e le evoluzioni catastrofiche del clima della Terra.”

Non sono impazzito e non mi sono dato al terrorismo psicologico. Voglio soltanto segnalare un progetto molto interessante sia dal punto di vista “concettuale” (ma lascio a voi il giudizio) che dal punto di vista della qualità di realizzazione.

Home è il nome, molto azzeccato, del film realizzato da Yann Arthus – Bertrand, uno staordinario (a mio modo di vedere) personaggio che ha scelto la fotografia per raccontare il mondo … dall’alto. Grazie alla sua passione per le mongolfiere ha sperimentato la fotografia aerea riuscendo a realizzare immagini indescrivibili per bellezza ed emozioni.

Ma torniamo ad Home. Home è un film in cui traspare senza la minima sbavatura la mano di Yann Arthus – Bertrand.

Guardare per credere: è disponibile un’anteprima (mettetevi comodi e accendete le casse) di questo lavoro sul canale di YouTube.

Penso che ne sentiremo parlare … intanto rifatevi gli occhi!

Word press photo 2009

Sono stati comunicati in questi giorni i nomi dei vincitori del prestigioso riconoscimento fotogiornalistico del Word Press Photo, se ne sta parlando tanto anche sui principali media oltre che sui vari blog e testate web del settore.

Sono solito curiosare spesso tra le immagini candidate perchè (quasi sempre secondo me) si ha l’occasione di visionare materiale di altissimo livello e devo dire che anche l’edizione 2009 ha pienamente soddisfatto le aspettative.

Consiglio vivamente di dare un’occhiata alla selezione delle immagini premiate e di soffermarsi sulle storie raccontate. Sono a volte immagini “forti” ma aiutano ad aprire gli occhi su realtà che troppo spesso non ci vengono nemmeno presentate.

La suggestione di un luogo speciale

//farm4.static.flickr.com/3044/2647660642_c3f45341c2.jpg?v=0” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Ci sono luoghi apparentemente uguali ad altri luoghi ma che valgono molto per ognuno di noi. Luoghi dove affondano i nostri ricordi di bambini che rimarranno indissolubilmente legati a cose e persone che li hanno abitati. Ed è così che in questo luogo, dove sono tornato molte volte, rivedo scorrere tante avventure di bambino. Questa casa ora così vuota in realtà non sarà mai vuota per me.

E’ incredibile come la tristezza lasci spazio ai ricordi piacevoli. Perchè essere tristi se si è vissuto pienamente? Perchè rovinarsi il piacere dei ricordi felici?

Io sono felice, una fase è passata ma mi ha lasciato molto, mi ha arricchito, mi ha formato e ora fa parte di me. La porterò con me per sempre.

Ciao bionda, fai la brava 😉

let’s play

//farm4.static.flickr.com/3114/2625313155_1554e969a6.jpg?v=0” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

Il caldo improvviso mi sta dando alla testa … forse non è solo colpa del caldo ma le vacanze sono vicine, devo solo riuscire a resistere per pochi giorni.

Il sole di solito mi invoglia a colorare le mie immagini ma questa l’ho vista subito così (vorrà dire qualcosa? sembra più l’inizio di “the ring” LOL)

Con il caldo e la stanchezza si manifestano anche le prime visioni

//farm4.static.flickr.com/3074/2626136016_c8dc100bf0.jpg?v=0” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

chiari sintomi di un ormai irreversibile squilibrio mentale.

Speriamo che questa “insania” tenga botta … almeno stavolta diamo un bel giro di vite a tutto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: